La Certosina è Condivisione e Familiarità

LA CERTOSINA È CONDIVISIONE E FAMILIARITA’.

E’ DIVERTIRSI INSIEME SFRUTTANDO E VALORIZZANDO LE BELLEZZE DEL NOSTRO TERRITORIO UNITI DALLA PASSIONE PER IL CICLISMO STORICO.

“LA CERTOSINA” – CICLOSTORICA FIORENTINA SULLE STRADE BIANCHE DEL GALLUZZO – CHIANTI

“La Certosina” è nata dalla passione dei ragazzi del Gruppo Sportivo Misericordia Galluzzo per il Ciclismo Vintage, sostenuta dall’entusiasmo di Paolo Fani, affiancato da Gaetano Ceccatelli e Stefano Massai che hanno coinvolto gli amici, i commercianti e gli abitanti del Galluzzo per far conoscere a tutti la storia di uno sport genuino e di sacrificio come testimoniamo i grandi campioni del passato: Bartali, Coppi, Nencini ed altri.

Fu così che il 2 Giugno 2016, malgrado il maltempo avverso, ebbe luogo la prima edizione che ha visto la partecipazione di circa 70 atleti (con età dai 18 ai 90 anni). Spinti dalla voglia di crescere è stato istituito l’anno dopo il Comitato Organizzatore composto da 11 membri di varie età ognuno con esperienze specifiche nel Ciclismo Vintage e nell’organizzazione di eventi.

Il 28 Maggio 2017, il giorno della seconda edizione, è stato un momento emozionante e di conferme per i “Certosini”, sfiorando quota 90 partenti e con un programma vario e ben articolato, immortalato addirittura da un servizio televisivo trasmesso su canali TV locali specializzati nel settore.

Poiché La Certosina non è solo una competizione ma vuole essere anche e soprattutto un momento di aggregazione e cultura non potevano mancare splendide e rare auto e moto d’epoca e la mostra esclusiva di Bici.

Un fiore all’occhiello molto apprezzato sono i vari ristori conviviali tra cui il più amato: quello a base di Lampredotto!! Buona pedalata e buon divertimento!!

L’Eroica Gaiole

Tutti noi della Certosina consideriamo l’Eroica la madre delle ciclostoriche e splendida iniziatrice di un ciclo di tante belle iniziative vintage che oggi animano l’Italia e non solo.

Sicuramente la Certosina non sarebbe esistita senza l’entusiasmo e le idee di Giancarlo Brocci e il carisma di Luciano Berruti, grande ambasciatore del ciclismo vintage, purtroppo prematuramente scomparso ma sempre vivo nei nostri cuori, che qui vogliamo ricordare.